martedì 16 aprile 2013

«restare piccola»

Stasera leggevo le parole di questo Salmo: 

Signore, non si inorgoglisce il mio cuore
e non si leva con superbia il mio sguardo;
non vado in cerca di cose grandi,
superiori alle mie forze.

Io sono tranquillo e sereno
come bimbo svezzato in braccio a sua madre,
come un bimbo svezzato è l'anima mia. Speri Israele nel Signore, ora e sempre.



«Io non ho mai oltrepassato il mio rango per camminare più in alto, né mi sono mai turbato in caso di umiliazione, perché ogni mio pensiero era in questo: nel pregare il Signore che mi spogliasse dell’uomo vecchio» (Padre del deserto)

ma poco prima avevo letto la bellissima omelia di oggi di Papa Francesco, in cui riporta le parole di Santo Stefano:  “Testardi! Voi opponete sempre resistenza allo Spirito Santo” Non opporre resistenza allo Spirito Santo: è questa la grazia che io vorrei che tutti noi chiedessimo al Signore: la docilità allo Spirito Santo, a quello Spirito che viene da noi e ci fa andare avanti nella strada della santità, quella santità tanto bella della Chiesa. La grazia della docilità allo Spirito Santo. Così sia”.




2 commenti:

  1. Risposte
    1. e tu... sai bene che nell'unità c'è il Signore!

      Grazie a te.

      Elimina