venerdì 12 dicembre 2014

Attesa

E' inverno

tutto sembra spegnersi

a volte anche la speranza pare nascondersi

dietro una preghiera silenziosa

raccolta nella sua essenzialità,

come una freccia che dal cuore

sale all'unico cuore che può accoglierla.


Tutto tace, anche la fiducia pare intimorita,

come le radici di una quercia

scossa da un vento impetuoso,

come le canne e l'erba

piegate a terra dal vento,

come lacrime

cadenti dagli occhi

e al freddo divengono brina.


Oh... si, com'è faticoso l'inverno

eppure, è appena alle porte!

ma a guardar bene...

le radici  della quercia

sono sulla terra profonda,

le canne

 e i fili d'erba

non son piegati a terra

ma pare facciano un lungo

e dolcissimo inchino...


C'è un Re che passa

 che viene! Anzi...

è il Re dei re.

Il più grande, il solo, l'umile, il forte

che verrà a sollevare

ad asciugare

 e a riempire ogni attesa!


Guardando bene l'inverno

che è alla porta,

gli occhi e il cuore

scorgono già la primavera.

Dietro un piccolo luccichio

si vede la brina,

divenuta rugiada.


La vita appare nascosta

ma tutto è attesa...

anzi, è la stessa gioia

a giocare a nascondino

col tuo cuore.


Maria Teresa
(la foto e il pensiero sono di mia proprietà)

giovedì 4 dicembre 2014

Medjugorje: messaggio del 2 dicembre 2014

Cari figli, tenetelo a mente, perché vi dico: l’amore trionferà!
So che molti di voi stanno perdendo la speranza perché vedono attorno a sé sofferenza, dolore, gelosia e invidia ma io sono vostra Madre.

Sono nel Regno, ma anche qui con voi. 
Mio Figlio mi manda nuovamente affinché vi aiuti, perciò non perdete la speranza ma seguitemi, perché il trionfo del mio Cuore è nel nome di Dio. 

Il mio amato Figlio pensa a voi, come ha sempre fatto: credetegli e vivetelo! Egli è la vita del mondo.
Figli miei, vivere mio Figlio vuol dire vivere il Vangelo. Non è facile.
Comporta amore, perdono e sacrificio.
Questo vi purifica e apre il Regno.
Una preghiera sincera, che non è solo parola ma preghiera pronunciata dal cuore, vi aiuterà. Così pure il digiuno, poiché esso comporta ulteriore amore, perdono e sacrificio. Perciò non perdete la speranza, ma seguitemi. Vi chiedo nuovamente di pregare per i vostri pastori, affinché guardino sempre a mio Figlio, che è stato il primo Pastore del mondo e la cui famiglia era il mondo intero.
Vi ringrazio.

mercoledì 26 novembre 2014

Medjugorje messaggio del 25 novembre 2014

Cari figli!

Oggi in modo particolare vi invito alla preghiera.

Pregate, figlioli, per comprendere chi siete e dove dovete andare. Siate portatori della Buona Novella e uomini di speranza.

Siate amore per tutti coloro che sono senza amore.


Figlioli, sarete tutto e realizzerete tutto soltanto se pregate e


se siete aperti alla volontà di Dio, Dio che desidera guidarvi verso la vita eterna. Io sono con voi e di giorno in giorno 


intercedo per voi davanti a mio Figlio Gesù.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.




La Madonna ci chiama di essere portatori di gioia e speranza

domenica 9 novembre 2014

Medjugorje messaggio del 2 novembre 2014

Cari figli,
sono con voi con la benedizione di mio Figlio, 
con voi che mi amate e che cercate di seguirmi.

 Io desidero essere anche con voi, che non mi accogliete. 

A tutti voi apro il mio Cuore pieno d’amore e vi benedico con le mie mani materne.

 Sono una Madre che vi capisce: ho vissuto la vostra vita e ho provato le vostre sofferenze e gioie. Voi, che vivete il dolore, comprendete il mio dolore e la mia sofferenza per quei miei figli che non permettono che la luce di mio Figlio li illumini, per quei miei figli che vivono nelle tenebre. 
Per questo ho bisogno di voi, di voi che siete stati illuminati dalla luce e che avete compreso la verità. 

Vi invito ad adorare mio Figlio, affinché la vostra anima cresca e raggiunga una vera spiritualità. Apostoli miei, allora potrete aiutarmi. Aiutare me significa pregare per coloro che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio. Pregando per loro, voi mostrate a mio Figlio che lo amate e lo seguites.

 Mio Figlio mi ha promesso che il male non vincerà mai, perché qui ci siete voi, anime dei giusti: voi, che cercate di dire le vostre preghiere col cuore; voi, che offrite i vostri dolori e sofferenze a mio Figlio; voi, che comprendete che la vita è soltanto un battito di ciglia; voi, che anelate al Regno dei Cieli. Tutto ciò vi rende miei apostoli e vi conduce al trionfo del mio Cuore. Perciò, figli miei, purificate i vostri cuori ed adorate mio Figlio. Vi ringrazio!


sabato 25 ottobre 2014

Medjugorje messaggio 25 ottobre 2014

“Cari figli! Pregate in questo tempo di grazia e chiedete l’intercessione di Tutti i Santi che sono già nella luce. Loro vi siano d’ esempio e d’ esortazione di giorno in giorno, sul cammino della vostra conversione. Figlioli, siate coscienti che la vostra vita è breve e passeggera. Perciò anelate all’eternità e preparate i vostri cuori nella preghiera. Io sono con voi ed intercedo presso il mio Figlio per ciascuno di voi, soprattutto per coloro che si sono consacrati a Me ed a mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”


lunedì 22 settembre 2014

Sentinelle In Piedi Veglia nazionale 5 ottobre 100 piazze

La famiglia naturale è sacra.

Mentre difendo questo valore rispettando sempre il mio prossimo, mettendoci la mia faccia a volte attorniata dalle insicurezze e paure altrui, ho rivolto il mio sguardo e il mio cuore al cielo...

Stammatina presto mio marito mi ha fatto la sveglia accendomi la radio e radio Maria diceva pressapoco così:

la famiglia è sacra se verrà distrutta anche il mondo si distruggerà. Si parlava dell'apparizione delle  Ghiaie.




Vegliamo e vigiliamo in difesa della famiglia perchè maschio e femmina Dio li creò.
vegliamo perchè i bambini hanno bisogno di una mamma e un papà
difendiamo i bambini dall'ideologia gender
non c'è bisogno di una religione per capire che un bambino nasce da un uomo e una donna e non si compra al supermercato e non è un prodotto di scarto.


giovedì 3 luglio 2014

Medjugorje. Messaggio della Madre di Dio 2 luglio 2014

Cari figli, io, vostra madre, la madre di tutto il mondo, vi benedico con la mia benedizione materna e vi invito ad incamminarvi sulla via dell’umiltà, la via che vi conduce a conoscere l’amore di mio Figlio.

Mio Figlio è onnipotente, Lui è in tutte le cose.

Se voi, figli miei, non lo comprenderete allora nella vostra anima regnerà la tenebra, la cecità.

Solo l’umiltà può guarirvi, figli miei.

Io ho sempre vissuto con umiltà, con coraggio e nella speranza.

Capivo che Dio è in noi e noi in Dio.

Questa stessa cosa chiedo a voi.

Desidero che ognuno di voi sia con me nell’eternità, perché voi siete parte di me.

Io vi aiuterò nel vostro cammino.

Il mio amore vi avvolgerà come un manto e vi renderà apostoli di mio Figlio, apostoli della mia luce, la luce di Dio, amore che proviene dall’umiltà.

Porterete la luce, là dove regna la tenebra, la cecità.

Porterete mio Figlio che è la luce del mondo.

Io sarò sempre accanto ai vostri pastori e prego affinché siano sempre esempio di umiltà.

Vi ringrazio.

mercoledì 25 giugno 2014

Madonna. Messaggio Medjugorje 25giugno 2014

“Cari figli!

L’Altissimo mi dona la grazia di poter essere ancora con voi e di guidarvi nella preghiera verso la via della pace.

Il vostro cuore e la vostra anima hanno sete di pace e d’amore, di Dio e della sua gioia.

Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate e nella preghiera scoprirete la sapienza del vivere.

Io vi benedico e intercedo per ciascuno di voi davanti al mio Figlio Gesù.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

venerdì 13 giugno 2014

Auguri Antonio!

A te che porti il prezioso nome di Sant'Antonio
Il Santo che si fece chiamare come il tuo Santo del deserto...
Ed in loro splendente vi era la luce di Gesu'
A te che porto sempre nel cuore
Come riflesso di quella luce

Ti dico

Auguri Antonio!

 Ed un caro augurio a tutti gli Antonio del cielo!
Auguri a tutti gli Antonio

venerdì 11 aprile 2014

Amare

Quante parole come "amore, tesoro"
sembrano foglie che galleggiano in superficie...
sono così tante che a volte non si riesce più a vedere dove si sono posate, perché coprono...
coprono.

Cos'è l'amore?
posso dirti che è un cammino
e a volte amare è così doloroso da sembrare scuoiati per un perdere se stessi...

Com'è difficile amare eppure siamo fatti per questo e solo così tutto diviene una dolce armonia, dolcissima

come se lo stesso cielo sorreggesse il filo d'erba

perché è il "cielo" che lo chiama verso l'alto.


Quando si "perde la pelle"... in questo caso, non si muore ma si rinasce
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/cf/Last_judgement.jpg

sabato 22 marzo 2014

figli a scuola dell'amore

Cosa fa crescere un cuore alla continua ricerca dell'amore?

Il prendersi cura di quanti ti vengono donati: oggi... un'ammalato.

Sedersi accanto a lui , curarlo e senza dirgli io ci sono, lui sa bene che ci sei;
 senza dirgli io ti amo, lui sente il tuo amore nelle carezze e nei baci e capisce quanto sia importante per te la sua presenza.

Si, oggi l'ammalato è speciale perché è il mio eroe: papà! 

ma anche alla mia cara mamma che segue attentamente le istruzioni da una improvvisata infermiera: io



venerdì 14 marzo 2014

Cercatori di bellezza

Paradiso, Paradiso... preferisco il Paradiso!

Mi viene in mente San Filippo Neri e questa canzone che cantava ai suoi bambini .

I bambini, hanno un cuore così aperto a Dio... sono ascoltatori di bellezza

educhiamoli ad ascoltarla, a cercarla e... desiderarla

saranno loro stessi a stupirci di bellezza.


Cantiamogli allora questo canto non solo con le parole ma con il desiderio di bellezza
che c'è nel nostro cuore
diversamente loro sentiranno che ciò che gli comunichiamo a parole non è vero nel nostro cuore.
Allora... diventiamo noi per primi cercatori di bellezza, vera e profonda.

Loro sentono
sanno ascoltare più di noi.
Dedico questo post ai bambini piccoli incontrati l'altro giorno che quando ho detto loro con tutto il cuore: ricordatevi sempre che Dio è Padre, è il nostro Papà e ascolta sempre le vostre preghiere... i desideri buoni del vostro cuore!
Non era una domanda ma ho ricevuto le loro (forse segrete) meravigliose testimonianze estratte come un fiore profumato, colorato e vivo, dal profondo del loro cuore.
Che meraviglia sei mio Dio!

mercoledì 12 marzo 2014

Quanta sete d'acqua c'è nel mondo
Signore dammi acqua, spezzami in gocce
zampilla da me, scendi dalle mie mani e donale
io ti offro le mie lacrime.

Quanta fame di pane buono e vero c'è nel mondo...
Signore rendimi come quelle briciole
che cadendo dalla tua tavola
io ne possa mangiare e donare come riflesso
della tua buona tenerezza.

Quanta forza ci vuole
e tu sii la mia, la sua la nostra
come operai
che lavorando per la stessa casa
condividono lavoro e cibo.

Tu solo  può farci crescere
e ritornare a te, da te
uniti come un'unica ala
che da qui s'alza a te per sempre

Maria Teresa

mercoledì 12 febbraio 2014

Tra il freddo, il vento e tanta pioggia

Era lì...


Tra i rami spogli e scuri dell'inverno
colorata più che mai come una farfalla splendente
i tuoi petali stranamente aperti
col mio numero preferito
ti ho colto
ringraziando te che ti volgi come un dono verso il cielo
ringraziando il cielo che ti dona qui sulla terra
in un tempo freddo
ti ho colto
evitando che il forte e gelido vento
ti strappasse quei petali aperti come ali.


Santa giornata
imparando a vedere la bellezza di quanto siamo amati, sempre,
 attraverso gli altri,
 attraverso la vita stessa,
 di ogni giorno,
tra le cose più... "piccole"

lunedì 3 febbraio 2014

Fare la Tua volontà è la mia gioia!

- «Va’ nella tua casa, dai tuoi, annuncia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la misericordia che ha avuto per te».

 Egli se ne andò e si mise a proclamare per la Decàpoli quello che Gesù aveva fatto per lui e tutti erano meravigliati. -



Dalle  meravigliose letture del giorno: secondo libro di Samuele, Salmo e Vangelo traggo bellezza, consolazione, forza e gioia ma anche tanta luce...

Stare nelle braccia del Signore non deve inorgoglirmi e per quanto non sembri, c'è sempre in me questa tentazione. 
La gioia immensa del suo amore, della sua bellezza del suo essere con me in me è si un canto, una danza di gioia ma nella mia povertà rischio sempre di avvicinarmi troppo al bordo della strada, così la sua misericordia che è sempre viva,
come una piantina che cresce ma non come penso io, ma cresce in altro modo
 e i suoi rami sono come
quelli di un salice piangente che arrivano giù... giù,  fino a terra per sollevarmi e vedo con quanta umiltà
toccano terra, verso me.

Questo chinare il mio capo è un'ulteriore grazia!

Il nostro Dio vive davvero in mezzo a noi, con noi, in noi.

cerchiamo di viverlo, cerchiamo sempre di donare agli altri il meglio di noi, portiamo pazienza per i difetti altrui perché anche gli altri ne dovranno portare per i nostri...
portiamo pazienza, quando l'altro sembra non capire e mettiamo tutto nelle mani di Dio.

Egli ci dice: "«Va’ nella tua casa, dai tuoi»
Ecco, questi sono i nostri,  i più vicini, quelli che Dio ci ha donato: la famiglia. 

Oggi si usa tanto internet e spesso vedo come la parola tesoro o amore viene quasi abusata e penso
a quanto sia facile amare chi è lontano e magari vicino abbiamo un fratello, una sorella che non solo ti abbraccia e ti dice quanto sei bello e importante ma fa anche delle cose per te, piccole cose ma piene d'amore a cui però non hai mai detto: tesoro. 

L'amore è come una sorgente che si versa su un vaso...

e da lì, trabocca, sempre.

Nessun vaso per quanto grande lo può contenere, perché l'amore è libero
ed è dono
per tutti.

domenica 2 febbraio 2014

Medjugorje messaggio del 2 febbraio 2014

Cari figli, con materno amore desidero insegnarvi l’onestà affinché nel vostro operare come miei apostoli, diventiate corretti, decisi e sopratutto sinceri. Desidero che, per grazia di Dio, siate aperti alla benedizione. Desidero che, con il digiuno e la preghiera, otteniate, dal Padre Celeste, la consapevolezza di ciò che è naturale, santo e divino. Colmi di consapevolezza, sotto la protezione di mio Figlio e mia, sarete miei apostoli che sapranno diffondere la parola di Dio a tutti coloro che non la conoscono e saprete superare tutti gli ostacoli che troverete sulla vostra strada. Figli miei, attraverso la benedizione, la grazia di Dio scenderà su di voi, la potrete conservare con il digiuno e la preghiera, con la purificazione e la riconciliazione: avrete così l’efficienza che vi chiedo. Pregate per i vostri pastori affinché il raggio della grazia di Dio illumini la loro strada. Vi ringrazio.



venerdì 31 gennaio 2014

MESSAGGIO DELLA MADONNA A MEDJUGORJE DEL 25 GENNAIO 2014

Cari figli! Pregate, pregate, pregate perché il riflesso della vostra preghiera influisca su tutti coloro che incontrate. Mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie e leggetela perché le parole di pace scorrano nei vostri cuori. Prego con voi e per voi, figlioli, perché di giorno in giorno siate sempre più aperti alla volontà di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

giovedì 30 gennaio 2014

Gioia

Piango davanti alla tua bellezza...

Ti chini su me con tenerezza

mi porti sulle tue spalle

senza paura di sporcarti

mentre io come un piccolo agnello
sporco dai campi
con fango e erba
sento il tuo sguardo
colmo di
dolcezza
di una bellezza che è
solo nel tuo cuore.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Maria Teresa