domenica 25 novembre 2012

«E Dio vide che era cosa buona»

                                " Se l'uomo non è in pace con Dio, la terra stessa non è in pace "
Nel titolo del post ho inserito una frase dalla Genesi che ricorda al mio cuore lo sguardo di Dio sul Creato.

Quanta bellezza... spesso mi soffermo a contemplare ciò che mi parla del Suo Amore ma questo accade anche con le persone che incontro o che amo, c'è sempre una bellezza da cercare e di cui stupirsi, a volte si nasconde, magari con le persone più vicine... per stupire ancora di più quando quella luce toccherà il tuo cuore.

- L'uomo è capace di bellezza, è capace di Dio -,  quindi non è predestinato al male ma nella sua libertà sceglie l'appartenenza così mi viene in mente Caino e... Abele:
 «Abele era pastore di greggi e Caino lavoratore del suolo. Dopo un certo tempo, Caino offrì frutti del suolo in sacrificio al Signore; anche Abele offrì primogeniti del suo gregge e il loro grasso. Il Signore gradì Abele e la sua offerta, ma non gradì Caino e la sua offerta.
 Nel rileggere il racconto potrei chiedermi del perchè  il Signore preferisse i doni di Abele ma Lui è l'unico che conosce le profondità del cuore. Potrei però riflettere sul fatto che Abele gli offre ciò che di meglio ha... se penso ai primogeniti, al grasso...Un gesto d'amore. Si mi parla di un gesto d'amore.
 Caino è irritato, e ha il volto «abbattuto» e purtroppo lascia il suo cuore in balia dell'ira «Verso di te è la sua bramosia, ma tu dominala!» e anzichè dominarla, uccide il fratello.

Suona alta la frase di Dio a Caino: 

                               «Che hai fatto?»
Sembra il richiamo alla coscienza; ascoltare la coscienza comporta responsabilità e a volte l'uomo preferisce la strada più facile: quella di mentire ma questo continua a portarci lontano da Dio, a dividerci.  
Caino, lascia entrare in lui il male. "la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo; e ne fanno esperienza coloro che gli appartengono". 

Dio ha creato tutte le cose buone, compresi noi, non lasciamo entrare il buio nel nostro cuore e se senza capire glielo abbiamo permesso, chiediamoci cosa abbiamo fatto, lasciamoci interrogare e lasciamo il buio, non  apparteniamogli! Il Signore ha manifestato da sempre la Sua infinita misericordia con noi.
Allontanarsi da Dio, non avere fiducia in Lui, credere di essere autosufficienti ci ha ad allontanato da Lui.: Adamo ed Eva. Essi si mettono in dialogo col menzognero... 
Così, Caino mi appare lontano nel cuore da Dio... si lascia tentare dall'invidia, cade; manca di rispetto alla vita e sembra non voglia sentire la sua coscienza. Ma il Signore gli chiede:
 «Che hai fatto?»

 Prendiamo coscienza del nostro agire, dei nostri pensieri e di ciò che nel profondo ci muove... Cerchiamo l'aiuto di Dio per avere il suo sguardo su noi, sul mondo.
Il combattimento spirituale!
Da dove giunge il mio aiuto? Dal Re dell'Amore, Colui che è... l'Alfa e l'Omega, Colui che dice: "il mio regno non è di questo mondo" e Pilato ancora gli domanda: - Dunque tu sei re? - e Gesù risponde: "Tu lo dici: io sono re". 
Anche io Signore te lo dico: Tu sei Re! Re del mio cuore, venga il Signore nel mio cuore, venga il suo regno d'amore qui sulla terra, insegnami ad amare! 

La cosa bellissima e meravigliosa è che noi possiamo far entrare il bene, anzi siamo stati creati dal bene per il bene e non importa se  abbiamo uno o dieci talenti,  importa invece usare ciò che abbiamo con amore e per amore. Dietro ad un solo talento c'è un gesto immenso d'amore per ognuno di noi ed è guardando a quest'amore che impariamo, questo è già impegnativo, perchè dunque guardare all'altro e ai suoi talenti? 
Se non riusciamo a guardare ciò che ci sta vicino come facciamo a vedere ciò che ci è lontano?  
Questo mi pone anche, in un cammino di accoglienza verso l'altro.

Qualunque cosa accada nella nostra vita, anche se gli inferi sembrano scatenarsi contro, guardiamo a Gesù, guardiamo alla prima discepola dell'Amore: Maria.

"Il volto del Signore in colui che cerca la pace"

 
 

2 commenti:

  1. Ho pregato con te, Terry.

    Serena e gioiosa domenica.

    RispondiElimina
  2. Oggi ho pensato molto alla tua bellezza, alla tua accoglienza, al tuo... tenere compagnia.

    Grazie dolcissima Gianna.

    RispondiElimina