mercoledì 1 maggio 2024

Nulla ti turbi, nulla ti spaventi



“Nulla ti turbi, nulla ti spaventi. Tutto passa, solo Dio non cambia. La pazienza ottiene tutto. Chi ha Dio non manca di nulla: solo Dio basta! Il tuo desiderio sia vedere Dio, il tuo timore, perderlo, il tuo dolore, non possederlo, la tua gioia sia ciò che può portarti verso di lui e vivrai in una grande pace”

[S.Teresa d'Avila]

Vieni, vieni Signore Gesù


 

martedì 30 aprile 2024

La Madre


 Lei, il balsamo sulle tue ferite

Lei lo sguardo d'amore
Le mani con l'olio profumato
Tua madre! Chissà quante volte ti ha lavato i piedini, il capo e profumato il corpo.

Quel giorno che sei caduto davanti a lei, nello sguardo per te c'era tutta la sua vita.
Tu assetato e lei l'unica acqua

giovedì 25 aprile 2024

Medjugorje messaggio del 25 Aprile 2024


 “Cari figli!

Sono con voi per dirvi che vi amo e vi esorto alla preghiera perché satana è forte e ogni giorno la sua forza è sempre più forte attraverso coloro che hanno scelto la morte e l’odio.

Voi, figlioli, siate preghiera e le mie mani d’amore tese per tutti coloro che sono nelle tenebre e cercano la luce del nostro Dio.

Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

giovedì 28 marzo 2024

Non avere paura del perdono

 







Ognuno di noi come Gesù, può dirsi o sentirsi tradito, ferito nell'amore. Almeno una volta nella vita ha sicuramente provato questo dolore profondo o lacerante.
Come uscirne da questa o queste ferite? Non c'è magia e neanche scorciatoie ma verità nel guardare il proprio dolore, accoglierlo con pazienza e fare una scelta: non restituire il male, ma bene per il male.

Eh... Sembra di morire ma in realtà è un rinascere dall'alto. Si... parole belle ma poi?
È una scelta di vita, è sempre una scelta se ci domandiamo chi siamo, da dove veniamo e dove vogliamo andare.
Il Paradiso è luogo di perdono e di verità.
Allora partiamo da una base: tutti noi esseri umani siamo assetati e affamati d'amore e tutti fragili, perciò è facile ferire soprattutto quando non si capisce.
E quale frase dice Gesù nostro Fratello e nostro Signore? Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno.
Se nella nostra vita abbiamo fatto esperienza della vicinanza di Gesù per noi, avremo la volontà di seguirlo e scegliere di dare un po' d'amore ai tanti affamati o assetati d'amore. 

Questo nuovo sguardo, questo nuovo cuore, questa nuova vita è possibile solo se Uniti a Cristo.

Iniziamo con l'umiltà del Sacramento della Riconciliazione (confessione), proseguiamo con il Sacramento della Comunione ecc... Sembra un elenco ma in realtà è cibo vero per il nostro cammino!  Cammino! 

Per fare tutto ciò occorre però desiderio di Dio.

Se avete desiderio siete innamorati e Lui ha bisogno di innamorati.

lunedì 25 marzo 2024

Medjugorie messaggio del 25 Marzo 2024

 Cari figli!


In questo tempo di grazia pregate con me affinché il bene prevalga in voi e intorno a voi.


In modo speciale , figlioli, pregate uniti a Gesù sulla Sua via Crucis.


Mettete nelle vostre preghiere questa umanità che vaga senza Dio e senza il Suo amore.


Siate preghiera, siate luce e testimoni per tutti quelli che incontrate, figlioli, affinché Dio misericordioso abbia misericordia di voi.


Grazie perché avete risposto alla mia chiamata.


25 Marzo 2024



Medjugorje – Messaggio della Regina della Pace – 25 Marzo 2024


domenica 24 marzo 2024

Vita, quella vera









 Un tempo il mio cuore in preghiera ardeva come fuoco .

Un fuoco che brucia dentro.
Qualcosa a cui non si può resistere, brucia dentro e tutto viene trasformato, cambiato, purificato. L'incontro con il Signore della Vita cambia tutto e tu ardi d'amore!  Così ogni preghiera è fiamma verso  il Cielo, ogni respiro e gesto è ricerca di ritorno alla propria origine come se l'anima abbia trovato la sua paternità e solo lì vuol ritornare.
Via, Verità e Vita, è Dio buono e generoso che mi ha donato la Sua vita.
Egli mi ha chiamato per nome ed io ho scoperto di essere figlia d'amore del Padre della gioia.

Ed è così che il mio cuore è pian piano coinvolto fino in fondo nel vivere e condividere la vita con tutta me stessa.
Vivere fino in fondo.



Rifletti: Gesù ci ha servito l'amore, se stesso! ed entusiasmi a parte di un bel  momento, quanto  si è sentito solo, abbandonato, umiliato? ( "Uomo dei dolori che ben conosce il patire") Quante volte ha teso la mano per curare qualcuno? quanto bene da quelle mani! e quante invece avrebbero voluto prenderlo per gettarlo nel burrone? È esperienza anche nostra perché in fondo solo Dio può darci quel grande amore a cui la nostra anima anela? Oppure è esperienza di unione con Gesù sulla terra?
Lui le sue mani le ha date fino in fondo, si è lasciato trapassare dall'amore vivendo fino in fondo con passione per noi.



La morte è gelida ma Dio è come fuoco ed ora c'è la grazia della Sua compagnia che ci accompagna e ci rende sorella o fratello della sua passione per la Vita, quella vera.
Anche se di quella meravigliosa fiamma ci sono ora solo scintille come stelle nella notte ma di una notte limpida.