mercoledì 12 marzo 2014

Quanta sete d'acqua c'è nel mondo
Signore dammi acqua, spezzami in gocce
zampilla da me, scendi dalle mie mani e donale
io ti offro le mie lacrime.

Quanta fame di pane buono e vero c'è nel mondo...
Signore rendimi come quelle briciole
che cadendo dalla tua tavola
io ne possa mangiare e donare come riflesso
della tua buona tenerezza.

Quanta forza ci vuole
e tu sii la mia, la sua la nostra
come operai
che lavorando per la stessa casa
condividono lavoro e cibo.

Tu solo  può farci crescere
e ritornare a te, da te
uniti come un'unica ala
che da qui s'alza a te per sempre

Maria Teresa

Nessun commento:

Posta un commento